C

he cos’è il senso di colpa e perché sin da bambini veniamo a contatto con questa terribile forma di “non amore”?
Che cosa c’è realmente dietro il senso di colpa e perché la nostra cultura soprattutto quella cristiana ne fa un simbolo di purificazione delle coscienze, soprattutto di quelle dei più piccoli?
E’ innegabile che il senso di colpa si è insinuato nei circuiti neuronali del nostro cervello e come un virus infetta le nostre azioni, comportamenti, parole e azioni soprattutto verso chi ci sta accanto. Il senso di colpa lavora in modo subdolo e come un serpente è pronto a iniettare il suo veleno nei nostri cuori, facendo leva sul dolore per raggiungere il rispetto delle regole e dell’autorità.
Il senso di colpa è il “non senso della vita” e come tutti i processi di manipolazione ci porta a credere di aver sbagliato, perciò  ci giudichiamo colpevoli e per paura di non corrispondere a ciò che crediamo siano l’idea che gli altri si sono fatti di noi, o di perdere il loro amore, siamo pronti a scontare una pena conseguente alla nostra colpa. Quella pena è rinunciare ad essere uomini e donne liberi e felici.
FOTO MAURO VIVIANA
logo-2016-red
  • Mauro Ferraris e Viviana Cugini
  • 07 marzo 2018
  • 20:30
  • Presso associazione culturale Il volo delle colombe - Azzano San Paolo (BG)
  • Viviana Cugini
  • info@ilvolodellecolombe.it • 338 4318106
  • € 10,00