il-predono-nelle-relazioni-web

IL PERDONO NELLE RELAZIONI

Azioni consapevoli per relazioni consapevoli

Il 23 settembre a Bergamo

Ogni goccia di odio che cade nel nostro essere confluisce in un oceano collettivo.
Scegliere l’Amore è una responsabilità di ognuno di noi. Scegli di amare. Ora.’

- Daniel Lumera

Ti è capitato di vivere nelle relazioni schemi ripetitivi che creano i medesimi conflitti, dolori e finali come se recitassi lo stesso copione della stessa scena?

Se ti è successo ti sarai anche chiesto come uscirne e cambiare copione per iniziare a scrivere e vivere una nuova sceneggiatura in cui sei il protagonista di relazioni autentiche e felici.

‘ Se una situazione non ti piace: o ti allontani dalla situazione, o la modifichi, o la accetti’ - Eckart Tolle

Il perdono è la chiave di accesso, per la risoluzione di conflitti nelle relazioni.

Quando scegli di modificare una relazione disfunzionale il perdono  ti consente di agire con chiarezza, libero da sentimenti come impotenza, aggressività e frustrazione. Quando  la tua scelta è quella di allontanarti da una relazione che ha esaurito il suo corso, il perdono ti permette di farlo liberando te e l’altro dal dolore del distacco.

La causa primaria di relazioni non appaganti non risiede mai nella relazione in sé ma nel nostro modo di stare in essa.

Aristotele disse che ‘ l’uomo è un animale sociale’, in quanto tende per natura ad aggregarsi e relazionarsi con gli altri. La relazione è pertanto un bisogno primario nonché un mezzo per soddisfare altre esigenze interiori. Con questo seminario potrai costruire relazioni appaganti e prospere grazie agli strumenti e tecniche del progetto formativo International School of Forgiveness.
Metodo applicato in contesti come: carceri a livello europeo, scuole, ospedali, aziende e Business School.

DANIEL LUMERA 

Attualmente è il direttore della Fondazione MyLifeDesign e presidente della International School of Forgiveness (I.S.F.), una scuola di formazione interamente dedicata alla divulgazione di una nuova idea ed esperienza di perdono, inteso in senso laico e universale, per la trasformazione degli individui, delle relazioni, della società e per la risoluzione dei conflitti tra stati, popoli, etnie e religioni. È considerato uno dei massimi esperti del tema perdono, che studia e approfondisce dal 2005 attraverso un approccio multidisciplinare.

Leggi di più

È autore, per Mondadori, di “La Cura del Perdono, una nuova via alla Felicità” ed ideatore del “Metodo dei 7 Passi del Perdono” (probabilmente lo studio integrato più completo esistente sul perdono) e della Giornata Internazionale del Perdono, celebrata nel 2015 in Campidoglio, a Roma. Attraverso il progetto sociale “Dialoghi sul perdono nelle scuole” coinvolge e sensibilizza migliaia di ragazzi e insegnanti ed introduce questo valore anche nelle carceri, sostenendo e promuovendo un approccio inclusivo e riparativo alla giustizia. Dal 2014 presenta nelle Business School più accreditate al mondo, tra cui ESADE e IESE il programma  “Forgiveness&Management” e il concetto di “Economia del Perdono”: costruire la propria ricchezza sulla capacità di saper donare. È considerato un riferimento internazionale nella pratica della meditazione, che ha studiato e approfondito anche con Anthony Elenjimittan, discepolo diretto di Gandhi, attraverso il quale matura la visione di un’educazione fondata sulla consapevolezza, sull’interculturalità, sulla cooperazione e sulla pace. La sua esperienza e le sue ricerche danno vita al modello “Life Design” (il disegno consapevole della propria vita) un percorso formativo diventato sistematico grazie a un lavoro d’equipe di ricerca decennale e alla collaborazione con Università, enti di ricerca del Sistema Sanitario Nazionale e il G.U.N.I. UNESCO. Nel 2013 è l’unico ricercatore italiano selezionato per pubblicare nel Report Mondiale sull’Educazione Superiore della G.U.N.I (Global University Network for Innovation) dell’UNESCO.  Si specializza in sociologia della comunicazione e dei processi culturali, occupandosi principalmente di gestione dei conflitti e dello stress presso l’Università di Siena. Ha inserito molte delle sue ricerche nei corsi universitari tenuti presso l’Università di Girona (Spagna), dove ha iniziato a insegnare per la Fundació UDG nel 2010.

COSA IMPARERAI?

1. comprendere la natura, l’origine e lo sviluppo delle relazioni
2. liberarti e guarire da relazioni tossiche
3. trasformare le ferite di rapporti conflittuali passati o presenti
4. come creare relazioni consapevoli, felici, autentiche
5. costruire una relazione consapevole con se stessi
6. come agisce il meccanismo della proiezione
7. le ottave nell’evoluzione della relazione
8. i 4 tipi di amore

img-for-page-relazioni
IMG-2-RELAZIONI

CON QUALI TECNICHE?

core quadrant (per comprendere le trappole e le opportunità di crescita nelle relazioni)
il perdono nelle relazioni
perdono verso se stessi
ruota del perdono
perdono verso se stessi, i Sé rinnegati, (perdono con il bambino interiore, perdono del proprio corpo, perdono di 1 delle 5 ferite)
perdono ciclico

‘Tutto ciò che ti infastidisce negli altri è solo una proiezione di ciò che non hai risolto in te’ - Buddha

Può essere che nella relazione con l’altro attiviamo delle dinamiche inconsapevoli?
E se dietro al conflitto relazionale con l’altro si nascondessero talenti e potenzialità da noi dimenticate?

Essere consapevoli del meccanismo proiettivo significa aver un potente strumento di autoconoscenza.
Non possiamo vedere noi stessi se non tramite uno specchio. L’ altro è quello specchio. La qualità della relazione è la conseguenza di come e quanto accetto e integro, o rifiuto e allontano l’immagine riflessa. Il perdono, la gratitudine e l’accettazione sono lo sguardo con cui accogliamo l’immagine stessa.

Le relazioni sono figlie della dualità, dell’incontro tra un io e un tu, di un femminile e un maschile, di due poli e il proposito di ogni relazione è di portarci a una condizione di integrità elevando la nostra consapevolezza e contribuendo alla nostra evoluzione.

LA SEDE

STEZZANO (BG)

Grand Hotel Del Parco
via Galeno, 8
24040 Stezzano – Bergamo (IT)

www.grandhoteldelparco.it

INFO

• Orario del seminario:
dalle 9:30 alle 13:00
e dalle 15:00 alle 18:30/19:00

‘ Il perdono è il ponte perduto tra l’uomo e l’amore’ - Daniel Lumera

Quota d'iscrizione al seminario con Daniel Lumera

"I Perdono nelle relazioni" Bergamo 23 settembre 2018

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

 

opzione 1)
– € 100,00 + € 10,00 di tessera valido fino al 31 agosto
– € 120,00 + € 10,00 dal 1 settembre

opzione 2)
– € 160,00 + € 10,00 di tessera valido fino al 31 agosto
(Seminario + consulto individuale via Skype con un operatore Master formato da Daniel Lumera)

– € 180,00 + € 10,00 di tessera dal 1 settembre
(Seminario + consulto individuale via Skype con un operatore Master formato da Daniel Lumera)

 

 

Per informazioni sulla quota e le modalità di iscrizione contatta:

 

Viviana Cugini | Il volo delle colombe
Tel. (+39) 338 4318106
Email. info@ilvolodellecolombe.it

Per iscrizioni clicca su questo pulsante:

Organizzato da

logo 01-2016 red web