TEST KINESIOLOGICO QUANTISTICO

In che cosa consiste un test kinesiologico quantistico?

È una tecnica di indagine interiore, che ha origini nell’antichità dei tempi. Ci è stata trasmessa con competenza e dedizione dal Dottor Francesco Oliviero, pneumologo e psichiatra, una persona che ha un’esperienza notevole in campo medico ma che riconosce anche l’importanza di agire a livello energetico-emozionale e spirituale.

Da lui abbiamo appreso l’approccio e affinato una certa sensibilità, attraverso il TKQ, nell’indagare e nel portare a consapevolezza le cause profonde e inconsce che sono spesso occasioni di problemi fisici, emotivi ed esistenziali.

Lo scopo del Test Kinesiologico Quantistico è quello di raggiungere la Coscienza, e permetterci di comprendere cosa spinge l’essere umano a ripetere sempre gli stessi schemi.

Utilizziamo il test muscolare in quanto il nostro corpo registra ogni avvenimento, sin dal periodo prenatale, e mantiene in memoria quei ricordi e tutte quelle informazioni dimenticate da noi ma che il TKQ può svelare.

L’inconscio è di natura organica, questo è consolidato dagli studi delle neuroscienze, per questo il nostro corpo è il detentore dei suoi segreti. L’esperienza del TKQ smuoverà emozioni che sono la prima nostra forma di interazione con l’ambiente esterno e con il nostro sé più profondo.

Essere consapevoli di ciò che accade dentro di noi, è l’unico modo per non farci gestire la vita dalle paure e per continuare il nostro percorso verso le profondità della nostra anima.

Il TKQ è uno strumento che agisce in modo chiaro e chirurgico sulle origini dei nostri disagi, ed è di vitale importanza rassicurare la persona che quello che il test rileva, in realtà sono spesso informazioni memorizzate nel corpo risalenti a quando eravamo molto piccoli, con un livello coscienziale immaturo o, addirittura, memorie di ricordi ancora più antichi ereditati dai nostri avi o da nostre esperienze passate.

L’importanza di contenere e di accogliere la persona, rimane uno dei capisaldi dell’insegnamento che abbiamo ricevuto dal dottor Oliviero Francesco, con l’accortezza di sensibilizzare la persona che ciò che emerge dal test non va giudicato o condannato ma semplicemente accolto e accettato, come opportunità di rilascio emotivo e di consapevole integrazione del vissuto esistenziale. Uscire dal processo di identificazione con le ferite del passato e liberarci dagli schemi depotenzianti, a nostro avviso sono le chiavi imprescindibili per vivere e onorare la nostra vita.

Quando contattiamo il campo della memoria nell’inconscio, attraverso il TKQ, abbiamo constatato che le persone spesso rimangono affascinate da quel senso di nascosto che genera curiosità e meraviglia e che aspetta solo di essere svelato

Quali sono i benefici?

  1. Ricercare nella memoria del corpo l’origine del malessere 
  2. Portare a coscienza gli schemi di ripetizione nostri, oppure acquisiti dalla linea di sangue
  3. Espandere la coscienza per divenire consapevoli di sé stessi
  4. Liberarti dalle convinzioni depotenzianti per riconoscere le tue abilità

Richiedi informazioni